Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'russia'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Categories

  • Chi siamo
  • Articoli
  • Bollettino
  • Bibliografia navale
  • Recensioni
  • News

Forums

  • AIDMEN: Sezione Riservata - Members Only
  • Attività Associative - Association Activities
    • Attività sociali
  • Discussione Generale - General Talk
    • Condizioni d'uso del Forum - Forum Rules
    • Presentazioni e Benvenuto ai Nuovi Iscritti - New Members Introduction
    • Fuori Discussione - Off Topic
    • Quiz e Caccia all'Errore - Quiz and Error Hunt
  • Discussioni a Tema - Threaded Discussions
    • Album Fotografico - Photo Gallery
    • Storia - History
    • Marine Militari - Navies
    • Navi Mercantili e Navi da Crociera - Merchant Ships and Cruise Ships
    • Modellismo - Modelling
    • Collezionismo - Collecting
    • Subacquea - Diving
  • Editoria, Mostre, Convegni e Musei - Publishing, Exhibitions, Conventions and Museums
    • Recensioni - Reviews
    • Mostre, Convegni e Musei - Exhibitions, Conventions and Museums

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


MSN


Website URL


Yahoo


Skype


Location


Interests


Last name


Real name

Found 3 results

  1. L’incrociatore della Marina russa MOSKVA (ex sovietico SLAVA) è affondato al largo delle coste ucraine il 14 aprile 2022. Lo svolgimento degli eventi che hanno portato alla perdita della grande nave non è certo ma, quasi con certezza, l’affondamento sarebbe da attribuire a missili antinave Neptune di fabbricazione ucraina, che lo avrebbero colpito il giorno precedente. L’incrociatore è stato un “utente affezionato” del porto di Messina, dove aveva ormeggiato due volte, nel febbraio 2006 e nel gennaio 2009. In ambedue i casi si trattava di commemorazioni del terremoto del 28 dicembre 1908,
  2. Espansionismo e nuove partnerships L’ espansionismo navale è oggi un tema attuale, un po’ sottotraccia nel nostro paese. Qualche accenno sui giornali, soprattutto riguardo alla Cina in Asia, per il controllo degli stretti e gli accessi al mar della Cina, cosi come in Africa, un espansionismo che segue in forma più ampia la Via della Seta e la completa. Un espansionismo che in altre forme, e con maggiori preoccupazioni ha riguardato i porti sul canale di panama, altra via cruciale. Lo stesso riguarda la Russia, tornata prepotentemente ed efficacemente al Mediterraneo, sia con le basi ormai pe
  3. La percezione di una nuova Guerra Fredda è uno spettro affiorante, specie quando si ritorna ad esibizioni (non solo di muscoli) con manovre di ampia portata (e visibilità) condotte ai confini. Uno spettro tirato fuori dal cassetto in occasione sia della recente parata navale russa sia, tra pochi giorni, della più grande esercitazione militare combinata russa degli ultimi 30 anni sui suoi confini europei, denominata Zapad, Occidente in russo, proprio come quelle che l’Armata Rossa conduceva ai tempi dell’Urss. Il tutto condito, da parte russa, con sapiente battage mediatico, per manovre che i
×
×
  • Create New...