Vai al contenuto

AIDMEN utilizza dei cookie per le proprie funzionalità e migliorare l'esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni leggi l'Informativa ex 13 D.Lgs. n. 196/2003 .    Cliccando il tasto a destra acconsenti all’uso dei cookie    Accetto l'utilizzo dei cookie

Ritrovati i Relitti del FRANCESCO CRISPI e dell' HMS SARACEN - 1943

Iniziato da Nereo Castelli , 29.06.2015 - 21:30
Relitti Piroscafo Francesco Crispi HMS Saracen Ing. Guido Gay

  • Per cortesia connettiti per rispondere
25 risposte a questa discussione

#16

Corto Maltese
  • Corto Maltese
  • AIDMEN Fellows
  • 321 messaggi

Anche nel volume di Roger Jordan, The World's Merchant Fleets 1939, Naval Institute Press, Annapolis 1999, pag. 532 viene riportato lo stesso dato. Qualche spunto di riflessione interessante si può forse trarre dalle pagg. 12 e 13 della rivista Il Granatiere, bimestre aprile/maggio 2009. In primis sembrerebbe trovare conferma il numero dei granatieri caduti, che furono 534:

 

Allega File  Il Granatiere aprile-maggio 2009 pag. 12.jpg   92,34K   0 Numero di downloads

 

Quindi, nella pagina successiva, Francesco de Angelis afferma che "Sulla «Crispi» erano imbarcati 1300 uomini dei quali - oltre a 130 uomini di equipaggio, 434 soldati di artiglieria dei Corpi d’Armata di Modena e di Firenze, a 98 militi della Milizia Volontaria Sicurezza Nazionale di Firenze e di Imola e a 104 militari isolati - 178 Granatieri del Primo Reggimento e 356 Granatieri del Terzo Reggimento". L'Autore del pezzo purtroppo non cita la fonte da cui ha tratto questi dati per cui prudenza vuole, prima di darli per acquisiti, che si accerti la loro riconducibilità a documenti ufficiali. Il testo di de Angelis peraltro andrebbe emendato nella parte in cui si sostiene che ad affondare il P/fo Crispi sarebbe stato il sommergibile francese "Casablanca".

 

Allega File  Il Granatiere aprile-maggio 2009 pag. 13.jpg   154,55K   0 Numero di downloads


  • Nereo Castelli piace questo
  • Torna su
  • Inviato 06 luglio 2015 - 00:57

#17

GABRIELEM
  • GABRIELEM
  • AIDMEN Council Members
  • 16 messaggi

Pagi8na dove è citato l'affondamento del FRANCESCO CRISPI.

Allega File(s)


  • Torna su
  • Inviato 06 luglio 2015 - 09:32

#18

Francesco De Domenico
  • Francesco De Domenico
  • Administrators
  • 1200 messaggi

FRANCESCO CRISPI. Foto dall'archivio fotografico Florio-CITRA postata da Tetide sul sito naviearmatori.

Allega File(s)

  • Allega File  crispi.jpg   280,83K   0 Numero di downloads

  • Torna su
  • Inviato 06 luglio 2015 - 11:42

#19

Francesco De Domenico
  • Francesco De Domenico
  • Administrators
  • 1200 messaggi

FRANCESCO CRISPI della CITRA e CONTE ROSSO a Ponte dei Mille
Foto postata da classekilo su naviearmatori

Allega File(s)


  • Torna su
  • Inviato 06 luglio 2015 - 11:46

#20

Francesco De Domenico
  • Francesco De Domenico
  • Administrators
  • 1200 messaggi

FRANCESCO CRISPI come trasporto truppe. Foto Archivio Centrale dello Stato, postata su naviearmatori da Giorgio Parodi.

Allega File(s)


  • Torna su
  • Inviato 06 luglio 2015 - 11:56

#21

Francesco De Domenico
  • Francesco De Domenico
  • Administrators
  • 1200 messaggi

Chiedo scusa a tutti a nome di Loligo per il tono forse un tantino sopra le righe usato, specie rispetto ai nostri soci non italiani...L'ing. Guido Gay merita ancora una volta il nostro apprezzamento e la nostra riconoscenza.
  • Torna su
  • Inviato 06 luglio 2015 - 13:28

#22

Francesco Mattesini
  • Francesco Mattesini
  • AIDMEN Fellows
  • 726 messaggi

Riguardo alla perdita del CRISPI nel Diario del Comando Supremo, alla data del 19 aprile 1943, é riportato quanto segue:

 

"Alle 12.12 il piroscafo "Crispi" in navigazione da Livorno a Bastia é stato affondato da sommergibile a 12 miglia per 80° da Bastia. Inviati numerosi mezzi di soccorso per il salvataggio dei naufraghi . Sinora sono stati recuperati 600 uomini. Da Bastia sono state inviate 8 piccole unità che hanno cooperato al salvataggio con la M/a "Caralis", il p.fo "Sauro" e la torpediniera "La Masa". Da Livorno sono giunte la torp. "Ardente", la M/a "Cattaro" e la M/a "Toscana". Disposto che all'alba sia ripresa la ricerca e la caccia al smg. da parte di aerei e mezzi antisommergibili."

 

Segue alla data del 20 aprile:

 

"Sono giunti a Bastia 606 naufraghi del "Crispi" e 70 a Portoferraio, sono state recuperate 16 salme. In corso ricerche con aerei nella zona del sinistro."

 

Francesco M.


  • Napy piace questo
  • Torna su
  • Inviato 06 luglio 2015 - 18:49

#23

Domenico C.
  • Domenico C.
  • AIDMEN Fellows
  • 79 messaggi

Allego, nel caso interessi,  un messaggio riguardante il pf CRISPI con elenco dei reparti a bordo, da cui risulterebbe che, per quanto riguarda i granatieri, si trattava del III battaglione, oltre a due compagnie del I e II battaglione, del 1° Reggimento (e non del 3° Reggimento).

 

Domenico C.

 

Allega File  0-CRISPI.jpg   117,58K   0 Numero di downloads


Messaggio modificato da Corto Maltese, 08 luglio 2015 - 14:26
Formattato il post

  • Corto Maltese piace questo
  • Torna su
  • Inviato 08 luglio 2015 - 13:52

#24

Nereo Castelli
  • Nereo Castelli
  • AIDMEN Council Members
  • 171 messaggi
  • LocationTrieste

Articolo apparso oggi sul quotidiano "Il Piccolo" di Trieste

Allega File(s)


  • Torna su
  • Inviato 09 ottobre 2015 - 18:03

#25

Giancarlo Castiglioni
  • Giancarlo Castiglioni
  • AIDMEN Council Members
  • 104 messaggi
  • LocationMilano

Non ho capito:

3tb.vap. 4c.ta.(N)[Ansaldo-Sampierdarena] 2el. 6000ca 16n.

Interpreto 3 turbine a vapore, 4 caldaie, 2 eliche.

Ma 3 turbine con 2 eliche non mi tornano.


  • Torna su
  • Inviato 10 ottobre 2015 - 14:44

#26

Francesco Mattesini
  • Francesco Mattesini
  • AIDMEN Fellows
  • 726 messaggi

Bel colpo. Mi congratolo con l'Ingegner Gay. 

 

Sarebbe interessante sapere in che punto vicino all'Isola d'Elba si trova il relitto e, possibilmente l3e coordinate. Non credo sia un segreto se anche i francesi e i britannici lo conoscono.

 

Francesco Mattesini


  • Torna su
  • Inviato 10 ottobre 2015 - 15:55





Anche taggato con Relitti, Piroscafo Francesco Crispi, HMS Saracen, Ing. Guido Gay

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi