Jump to content

Recommended Posts

Riapro una nuova discussione per impossibilità di proseguire nella precedente.

Continuando nell'argomento introdotto da FDD, una domanda facile facile: Anche questo piroscafo, qui fotografato a Venezia nell'anteguerra, nel corso del conflitto verrà impiegato nei convogli WS.

 

post-366-0-94200200-1590253105_thumb.jpg

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo sia la corazzata costiera olandese SOERABAJA ex DE ZEVEN PROVINCIEN del 1910, l'ex orgoglio della marina olandese, dopo la trasformazione del 1933-37 in nave scuola per artiglieri con il solo fumaiolo posteriore (tre caldaie a nafta anziché otto a carbone). Un ammutinamento a bordo nel febbraio 1933, bombardata da un aereo olandese sul castello di prua con 23 morti per reprimerlo [sempre brava gente questi olandesi ndr]. In disarmo a luglio 1933. Ha preso parte all'occupazione australiana di Timor portoghese. Bombardata da aerei giapponesi a Soerabaja (Surabaja) il 18 febbraio 1942, affondata all'ormeggio, recuperata in seguito dai giapponesi e da loro usata nel 1944 come blockship per ostruire il percorso di attraversamento migliore in rada. Una delle due torri singole da 280 mm è stata recuperata ed è esibita al museo della marina indonesiana a Morokrembangan vicino a Surabaya.

 

P.S. Naturalmente, nulla a che vedere con la splendida canzone "Surabaya Johnny" di cui siamo debitori a Marlene Dietrich....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vuoi dire che olandesi e svedesi hanno qualcosa in comune?. E pensare che per anni abbiamo tanto ammirato Ingmar Bergman, Henrik Ibsen, Strindberg e via enumerando... Però salvo Vermeer  (pron. Fermiar) di Delft.

 

Per carità, i primi tre erano soporiferi. ;) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa è facile.

 

Infatti ! Si tratta del battello DOMENICO MILLELIRE che a seguito dell'affondamento e successivo recupero a Palermo venne radiato e rinominato GR 248. Utilizzato come deposito carburanti e successivamente nel dopoguerra alienato alla Pirelli che lo impiegò come deposito lattice. Demolito nel 1977. 

Allego foto con diversa prospettiva tratta da "In guerra sul mare", E. BagnascoParma, 2005, pag 495).

post-366-0-91588400-1590693106_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per sollevare il velo ti anticipo che la località è Trieste  ;)

 

 

FDD: ho cercato senza successo sui tre libri di Paolo Valenti (San Rocco, San Marco, Monfalcone) e su "I vaporetti" di Giorgio Spazzapan e ancora Paolo Valenti...ma forse sono io che sono cecato, come dicono a Roma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Footer title

This content can be configured within your theme settings in your ACP. You can add any HTML including images, paragraphs and lists.

Footer title

This is an example of a list.

Footer title

This content can be configured within your theme settings in your ACP. You can add any HTML including images, paragraphs and lists.

Footer title

This content can be configured within your theme settings in your ACP. You can add any HTML including images, paragraphs and lists.

×
×
  • Create New...