Vai al contenuto

AIDMEN utilizza dei cookie per le proprie funzionalità e migliorare l'esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni leggi l'Informativa ex 13 D.Lgs. n. 196/2003 .    Cliccando il tasto a destra acconsenti all’uso dei cookie    Accetto l'utilizzo dei cookie

IL GIALLO DI CAPO BON. I RETROSCENA INEDITI DI UN CUMULO D'ERRORI

Iniziato da Francesco Mattesini , 30.11.2019 - 19:10

  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1

Francesco Mattesini
  • Francesco Mattesini
  • AIDMEN Fellows
  • 726 messaggi

Leggete con calma e tenetevi forti alla sedia.

 

Sono graditi i commenti per aprire una discussione.

 

Si é sempre saputo che i cacciatorpediniere britannici avessero l'ordine di attaccare gli incrociatori italiani (e non era vero), e invece é questi ultimi che, con la manovra ad un tempo di 180 gradi sono andati a ricercare gli inglesi, pensando di dover attaccare dei piroscafi partiti da Malta,  avvistati sotto la costa di Capo Bon. Ma non erano i piroscafi (segnalati dai servizi informazione tedesco e italiano) ma qualcosa di ben più pericoloso.

 

Naturalmente, con sorpresa del comandante britannico, capitano di fregata Stokes sul SIKH, il DA BARBIANO e il DI GIUSSANO sono andati in  bocca ai suoi quattro cacciatorpediniere che sopraggiungevano da nord e sappiamo come é finita.

 

 

https://independent....ncescoMattesini

 

 

                                                               Il GIALLO DI CAPO BON

 

I RETROSCENA INEDITI  DI UN CUMOLO D’ERRORI 

 

L’AFFONDAMENTO DEGLI INCROCIATORI “DA BARBIANO” E “DI GIUSSANO” NELLA NOTTE DEL 12 - 13 DICEMBRE 1941

 

                                                                                                                                

FRANCESCO MATTESINI


Messaggio modificato da Francesco Mattesini, 30 novembre 2019 - 19:20

  • Torna su
  • Inviato 30 novembre 2019 - 19:10

#2

Francesco De Domenico
  • Francesco De Domenico
  • Administrators
  • 1200 messaggi

Mi pare uno splendido lavoro. Nella migliore tradizione: quello che ci aspettiamo dal nostro Mattesini. Grazie, Franco.


  • Torna su
  • Inviato 01 dicembre 2019 - 11:12

#3

Francesco Mattesini
  • Francesco Mattesini
  • AIDMEN Fellows
  • 726 messaggi

Grazie a te Francesco Ritengo che sia un'opera fondamentale, fatta da nessuno fino ad ora, perché riporta in modo esaustivo le docummentazioni italiana, tedesca e britannica

 

Franco


  • Torna su
  • Inviato 09 dicembre 2019 - 20:01




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi