Vai al contenuto

AIDMEN utilizza dei cookie per le proprie funzionalità e migliorare l'esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni leggi l'Informativa ex 13 D.Lgs. n. 196/2003 .    Cliccando il tasto a destra acconsenti all’uso dei cookie    Accetto l'utilizzo dei cookie

Il ritrovamento della IJN KAGA

Iniziato da Danilo Pellegrini , 18.10.2019 - 22:02

  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1

Danilo Pellegrini
  • Danilo Pellegrini
  • AIDMEN Council Members
  • 184 messaggi
  • LocationVenezia

https://www.independ...n-a9161481.html


  • Giuseppe Garufi, Francesco De Domenico, Giancarlo Castiglioni e un altro piace questo
  • Torna su
  • Inviato 18 ottobre 2019 - 22:02

#2

Giancarlo Castiglioni
  • Giancarlo Castiglioni
  • AIDMEN Council Members
  • 104 messaggi
  • LocationMilano

Interessante la fotografia in cui si vede la base di una delle torri principali che evidentemente non era stata rimossa nella conversione in portaerei.

Nella discesa verso il fondo la nave deve aver raggiunto una forte velocità ed il ponte di volo, già indebolito dalle bombe, deve esser stato in gran parte strappato per la resistenza idrodinamica.


  • sandokan e Danilo Pellegrini piace questo
  • Torna su
  • Inviato 19 ottobre 2019 - 09:13

#3

Naumachos
  • Naumachos
  • AIDMEN Fellows
  • 162 messaggi

Ieri RV Petrel ha comunicato di aver ritrovato la Akagi, flagship della IJN.
Per il 2019 hanno finito, ritorneranno nel 2020 per documentare con le tecnologie attuali i relitti trovati anni fa da Ballard, di cui si hanno pochissime immagini e video data l'estrema profondità.
E naturalmente proseguire nella ricerca e documentazione di altri relitti, chissà cosa hanno in programma, dato che sono al limite della tecnologia (gli AUV operano fino a 6k metri).    


  • Torna su
  • Inviato 21 ottobre 2019 - 20:33




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi