Vai al contenuto

AIDMEN utilizza dei cookie per le proprie funzionalità e migliorare l'esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni leggi l'Informativa ex 13 D.Lgs. n. 196/2003 .    Cliccando il tasto a destra acconsenti all’uso dei cookie    Accetto l'utilizzo dei cookie

Portacontainer "allargate"

Iniziato da Giuseppe Garufi , 08.05.2019 - 17:31
meretmarine jumboization msc

  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1

Giuseppe Garufi
  • Giuseppe Garufi
  • Moderators
  • 1315 messaggi
  • LocationMessina

Avevo sempre pensato che fosse cosa relativamente comune allungare le navi militari e, soprattutto, quelle mercantili e passeggeri.

Grazie all'articolo di meretmarine.com, che Luciano Grazioli mi ha passato proprio per la pubblicazione sul forum, scopro invece che è possibile anche allargare le navi ...

 

https://www.meretmar...ises-en-largeur

 

... non smetterò mai di imparare.

 

Saluti dalla Sezione Messinese di AIDMEN.


  • Giancarlo Castiglioni e Danilo Pellegrini piace questo
  • Torna su
  • Inviato 08 maggio 2019 - 17:31

#2

Giancarlo Castiglioni
  • Giancarlo Castiglioni
  • AIDMEN Council Members
  • 103 messaggi
  • LocationMilano

L'allargamento non è una novità, moltissime navi militari tra le due guerre sono state rimodernate aggiungendo controcarene esternamente ai due lati, per 

aumentare il dislocamento, migliorare la protezione contro i siluri, ma anche per ovviare a problemi di stabilità.

Esempi gli incrociatori pesanti giapponesi, i Navigatori italiani e la portaerei Aquila.

Novità assoluta è l'allargamento inserendo una sezione centrale.

Ma se la lunghezza è aumentata di 8 metri deve essere stata aggiunta anche una sezione trasversale, penso per raccordare la vecchia prua con la parte allargata.


  • Torna su
  • Inviato 08 maggio 2019 - 22:50

#3

Conterosso
  • Conterosso
  • AIDMEN Fellows
  • 33 messaggi
  • LocationGenova

Hanno allargato solo la sezione cilindrica dello scafo (molto estesa su una nave porta contenitori) lasciando le estremita' della nave com'erano, ovviamente.

Stento a credere che l'operazione sia consistita nel tagliare la nave in mezzeria inserendo una nuova porzione come dice l'articolo.

Mi sembra che siano state traslate le murate verso l'esterno e quindi siano state raccordate alle porzioni di scafo non modificato. Operazione di gran lunga piu semplice di quella descritta nell'articolo.


  • Torna su
  • Inviato 09 maggio 2019 - 10:58





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi