Vai al contenuto

AIDMEN utilizza dei cookie per le proprie funzionalità e migliorare l'esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni leggi l'Informativa ex 13 D.Lgs. n. 196/2003 .    Cliccando il tasto a destra acconsenti all’uso dei cookie    Accetto l'utilizzo dei cookie

Quiz

Iniziato da Giancarlo Castiglioni , 05.05.2018 - 15:03

  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1

Giancarlo Castiglioni
  • Giancarlo Castiglioni
  • AIDMEN Council Members
  • 104 messaggi
  • LocationMilano

Chiedo aiuto per identificare un modello della mia collezione di cui allego qualche foto.

Devo averlo acquistato in un blocco di 20 modelli di piccole dimensioni, tutti non identificati, ma quasi tutti facilmente identificabili.

Non si può risalire alla ditta costruttrice perché è di costruzione artigianale in balsa.

Mi ero messo in mente che fosse svedese, per la somiglianza col Gotland, ma non sono riuscito a trovare un candidato accettabile sul Conway’s.

Avevo pensato ad una conversione del  Fylgia che ha dimensioni simili, ma ho verificato che è stato convertito in modo completamente diverso.

Per non abbandonare l’idea ho supposto fosse un progetto alternativo di conversione poi scartato, ma è pura fantasia.

Potrebbe essere una nave civile, per esempio un traghetto, convertito durante la guerra.

Non aiuta l’aereo, un idrovolante a scafo biplano monomotore.

Non sono molti gli aerei con questa configurazione, l’unico che corrisponde è il Supermarine Walrus per la caratteristica forma delle ali leggermente inclinate all’indietro. 

Non mi risultano Supermarine Walrus esportati in Svezia, ma non significa nulla.

Quelli che costruiscono questo tipo di modelli sono in genere molto competenti e precisi, ma può esserci sempre una licenza poetica o un errore.

Altra ipotesi che ritengo meno probabile è che sia una nave inglese.

Anche gli USA hanno fatto conversioni simili, per esempio hanno messo un ricognitore con catapulta sull’Halford un caccia classe Fletchter; ho pensato a cutter della guardia costiera, ma anche in questa direzione nessuna traccia.

Qualche altra idea?

Allega File(s)


  • Torna su
  • Inviato 05 maggio 2018 - 15:03

#2

Giuseppe Garufi
  • Giuseppe Garufi
  • Moderators
  • 1331 messaggi
  • LocationMessina

A prima vista anch'io avrei detto GOTLAND, poi, cercando sul Jane's del 1942, ho trovato in questa pagina ...

 

Allega File  Senza titolo-1.jpg   115,23K   0 Numero di downloads

 

... questa nave.

 

Allega File  Senza titolo-2.jpg   30,02K   0 Numero di downloads

 

DRISTIGHETEN

 

Poi ne ho cercato una foto sulla rete, questa arriva da Wiki.

 

Allega File  Dristigheten.jpg   34,52K   0 Numero di downloads

 

Mi sembrerebbe molto somigliante al modellino.

Vediamo, però cosa ne pensano gli altri.


  • Torna su
  • Inviato 05 maggio 2018 - 16:29

#3

Giancarlo Castiglioni
  • Giancarlo Castiglioni
  • AIDMEN Council Members
  • 104 messaggi
  • LocationMilano

Sicuramente l'originale è il Dristigheten.

Poi ho scoperto che quando mi è arrivato il modello lo avevo identificato, ma sono passati 15 anni e ricordavo solo vagamente l'origine svedese

La nave è stata convertita nel 1930 l'aereo del modello potrebbe essere un Supermarine Walrus imbarcato in un secondo tempo.

Comunque l'aereo in fotografia è un biplano monomotore a scarponi.

Potrebbe essere un Hover M.F.11 un oscuro aereo norvegese entrato in servizio nel 1933.

Però la forma della deriva verticale in coda è diversa.

Quindi il quiz in parte rimane.


  • Torna su
  • Inviato 05 maggio 2018 - 17:22

#4

Giuseppe Garufi
  • Giuseppe Garufi
  • Moderators
  • 1331 messaggi
  • LocationMessina

Lo scrivo con poca convinzione (non sono a casa e non ho "Sacri Testi"), potrebbe essere un idrocaccia M-7, in servizio in Svezia in quei lontani anni.


  • Torna su
  • Inviato 05 maggio 2018 - 18:17

#5

Giancarlo Castiglioni
  • Giancarlo Castiglioni
  • AIDMEN Council Members
  • 104 messaggi
  • LocationMilano

Azzeccato anche questa volta.

Anche il Macchi M7 ha le ali leggermente inclinate all'indietro.

Quattro esemplari furono venduti alla Svezia e ne esiste ancora uno in un museo svedese.

Evidentemente il modello rappresenta la nave nel 1930 subito dopo la conversione.

La fotografia e verso la fine degli anni '30 quando era stato sostituito da un altro aereo più moderno, questo ancora da identificare con certezza.


  • Torna su
  • Inviato 05 maggio 2018 - 19:49

#6

Luiz
  • Luiz
  • Moderators
  • 505 messaggi

Sposto la conversazione in quiz


  • Giuseppe Garufi piace questo

Una persona stupida è chi causa un danno ad un altra persona o gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per sé o addirittura subendo una perdita (C.M. Cipolla)

  • Torna su
  • Inviato 06 maggio 2018 - 10:55

#7

Danilo Pellegrini
  • Danilo Pellegrini
  • AIDMEN Council Members
  • 184 messaggi
  • LocationVenezia

Nella foto del modellino non si vede distintamente la collocazione del motore, ma non mi pare assolutamente posizionato in prua.

Propenderei anch'io per il Macchi M7  il cui propulsore, il 6 cilindri in linea Isotta Fraschini V 6, era sospeso e in configurazione spingente.

Allega File  Dristigheten.jpg   36,05K   1 Numero di downloads   Allega File  Fvm_macchi_m7.jpg   114,12K   0 Numero di downloads

                                                                                            Macchi M7

Con riferimento, invece, all'ingrandimento della foto postata da Giuseppe;

Allega File  post-19-0-01147000-1525534102.jpg   34,52K   0 Numero di downloads

vista la collocazione del motore stellare in entrambi i mezzi e considerando che i piani di coda dei due velivoli appaiono sensibilmente diversi, quello di poppa, a mio parere, è un areosilurante Heinkel T1 HD 16, prodotto peraltro in soli due esemplari. Quello a proravia è con certezza l'idrocaccia  Heinkel J4 HD 19. 

Allega File  191-T1HeinkelHD16LEL.jpg   70,55K   0 Numero di downloads   Allega File  10920L.jpg   38,66K   0 Numero di downloads

Heinkekl T1 HD 16                                                           Heinkel J4 HD 19

 

Velivoli, peraltro, imbarcati contemporaneamente su quella unità  https://sv.wikipedia...tigheten_(1900)

Flygplan Plats för 2 st sjöflygplan (1927)
(1 x T1 Heinkel HD 16
&
1 x J4 Heinkel HD 19)


  • Torna su
  • Inviato 06 maggio 2018 - 20:06

#8

Giancarlo Castiglioni
  • Giancarlo Castiglioni
  • AIDMEN Council Members
  • 104 messaggi
  • LocationMilano

Infatti intendevamo Macchi M7 l'aereo rappresentato sul modello, mentre gli aerei sulla fotografia erano chiaramente diversi.

Io avevo guardato solo la scheda Wikipedia in lingua inglese, dove risultano imbarcati 3 aerei senza indicare il modello.

I modelli sono indicati nella scheda in lingua svedese.


  • Torna su
  • Inviato 06 maggio 2018 - 21:59




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi