Vai al contenuto

AIDMEN utilizza dei cookie per le proprie funzionalità e migliorare l'esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni leggi l'Informativa ex 13 D.Lgs. n. 196/2003 .    Cliccando il tasto a destra acconsenti all’uso dei cookie    Accetto l'utilizzo dei cookie

La mancata occupazione della Tunisia

Iniziato da Giancarlo Castiglioni , 10.01.2018 - 17:57

  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1

Giancarlo Castiglioni
  • Giancarlo Castiglioni
  • AIDMEN Council Members
  • 82 messaggi
  • LocationMilano

Nelle pagine da 101 a 103 del suo libro “Otto milioni di baionette”, Roatta ricostruisce la vicenda dell’armistizio italo francese di cui è stato testimone diretto.

Sapevo che le richieste italiane erano state molto moderate, ma per me è stata una sorpresa assoluta che Hitler avesse proposto inizialmente occupazioni molto più estese.

Ovviamente l’occupazione della Tunisia avrebbe enormemente facilitato il controllo del canale di Sicilia, la protezione dei convogli ed il rifornimento della Libia.

Chiedo ai soci se la ricostruzione di Roatta sia credibile e risulti anche da altre fonti.

Ho tentato di allegare le pagine senza riuscirci.

Riproverò dopo aver chiesto aiuto.


  • sandokan piace questo
  • Torna su
  • Inviato 10 gennaio 2018 - 17:57




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi