Jump to content

Napy

AIDMEN Council Members
  • Content Count

    117
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    24

Napy last won the day on August 13

Napy had the most liked content!

About Napy

  • Rank
    Advanced Member
  • Birthday 09/04/1980

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Genova
  • Interests
    Ships, ships, ships!!! Mainly Italian warships WW2

Recent Profile Visitors

77 profile views
  1. Francesco, davvero un bellissimo post. Da parte mia ti posso solo dire che al settembre 1945 mi risultano la Z 38 affondata in porto a Venezia (anche se non so le cause) e le Z 22, 23, 33, 37, 39, 40, 41 in prestito a tempo indeterminato alla Regia Marina per uso (con personale "civile") nel porto di Genova, a disposizione del Consorzio Autonomo, per compiti portuali o di brevissimo cabotaggio. saluti Marco
  2. Buongiorno, vedo con piacere che il forum è tornato operativo. La foto del TRITONE però a me sembra che mostri lo scafo non resistente tutto saldato (e completo), non è che l'operaio nella foto stia facendo i fori intorno al tubo lanciasiluri? Poi sicuramente a Monfalcone hanno continuato ad usare per alcune parti dello scafo la chiodatura, ma la maggior parte delle lavorazioni era saldata. Marco
  3. Platon, very interesting news. Anyway the ex BAUSAN became the pontoon GR 251. The "S" in the end meant that the pontoon was self-propulsed, but as you also stated, the ex BAUSAN was employed simply as oil depot. Marco
  4. Lo scafo ricorda in po i nuovi UNPAV classe CABRINI
  5. Buongiorno, comunico che la Marina Militare, visti i problemi inerenti la pandemia da COVID-19, ha reso disponibile online e scaricabile in pdf, il numero di febbraio (e gennaio) 2020 di Rivista Marittima. http://www.marina.difesa.it/media-cultura/editoria/marivista/Pagine/Ultiminumeripubblicati.aspx?CUSTOM_SEARCH_FIELD=2020-3 Per tutti gli appassionati di storia navale, segnalo un articolo di Cernuschi intitolato "Le Prede e i trofei della Regia Marina durante la Seconda guerra mondiale" in cui si potrà godere di particolari salienti in cui si sostiene che la Marina Italiana, nei giorni successivi l'armistizio, combatté infliggendo gravi perdite ai tedeschi e "Dati i danni inferti....l'operatività delle già modeste forze di superficie della Kriegsmarine nel Mediterraneo occidentale era stata fortemente compromessa". L'autore sostiene altresì che la Marina Militare affondò, tra le altre, la torpediniera TA 11, danneggiò gravemente la gemella TA 9, 4 ex VAS appena catturate, 1 mercantile e catturò la vedetta della Luftwaffe FL.B 412 e 2 mercantili....... Buona lettura
  6. Hello guys, here attached a map with the GENA and GENO positions....I hope it can help Marco Ghiglino
  7. Francesco, i lavori di rimessa in servizio del PANTELLERIA furono iniziati il 10/07/43 e si prevedeva finirli il 10/01/44. Era quindi in stato di disponibilità. Fonte: Situazione dimostrante lo stato di efficienza delle unità dipendenti al dicembre 1943 redatto dal Comando Militare Marittimo e della Piazza Marittima di Brindisi.
  8. Sicuramente, nel maggio 1942, anche la Nave Scorta CITTA'DI GENOVA venne impiegata quale bersaglio per la Scuola Aerosiluranti, basandosi come porto, su Porto Santo Stefano
  9. Bellissimo articolo Francesco. Però di lavori sul Bolzano a La Spezia, ne vennero fatti davvero pochi, ecco come fu trovato dai Tedeschi all'armistizio......neanche il fumaiolo prodiero era stato ricostruito.... Marco
  10. Buonasera, scusate per la lunga attesa. Domani mi arriveranno le mie copie e mercoledi sarò in grado di spedire le copie richieste. Per chi fosse interessato, il prezzo di costo che posso fare (solo ai Soci AIDMEN) è di 25 Euro più spese di imballo e spedizione (1,50 Euro per il piego libri e 5 Euro per il piego libri raccomandato e tracciabile). Per favore mandatemi Email personale a : marco.ghiglino@gmail.com Con numero di copie, tipo di spedizione e indirizzo. Per il pagamento ho paura che posso fare solo bonifico bancario IT 96 B030 6901 4601 0000 0013 329 Moltissimi saluti Marco GHIGLINO
  11. Volevo ringraziare Domenico per le precisazioni e i particolari aggiunti alla storia del BUFFOLUTO/WESTMARK. A questo punto mi sembra che, anche se non è ancora una certezza, quantomeno la probabilità che il WESTMARK fosse in realtà l'ex BUFFOLUTO, sia elevatissima. Per seguire il consiglio di Francesco e pubblicare su(leggasi far rosicare i tedeschi del)forum Marinearchiv, citerò anche Domenico con le sue preziose precisazioni e date. Marco
  12. Buonasera, la storiografia Tedesca ci ha insegnato che il posamine WESTMARK era la nave trasporto Italiana PANIGAGLIA. Ora analizziamo la storia delle 3 navi trasporto classe Buffoluto soprese dall'armistizio Italiano: BUFFOLUTO: All'8 settembre 1943 si trovava in Arsenale a La Spezia a lavori ultimati (almeno dal 25/08). La mattina seguente salpò per il Sud ma venne intercettato dai posamine Tedeschi POMMERN e BRANDENBURG e dopo qualche scambio di colpi e alcuni danni, venne catturato e portato a Livorno. In data imprecisata venne portato a La Spezia e qui trovato affondato alla fine della guerra PANIGAGLIA: All'8 settembre 1943 si trovava in Arsenale a La Spezia ai lavori (quasi ultimati). Poi qui la storia viene confusa. Secondo Groener venne affondato da un bombardamento aereo nella Baia di La Spezia nell'ottobre 1943, poi recuperato il 20/04/44 e il 28 settembre 1944 messo in servizio come WESTMARK. Secondo Bargoni invece affondò a La Spezia per bombardamento aereo nell'ottobre 1944, poi recuperato e autoaffondato alla fine della guerra.Verrà poi recuperato nel dopoguerra e affondato per esplosione interna nel 1947. VALLELUNGA: L'8 settembre si trovava a Piombino. Sembra sia poi giunto a La Spezia e qui autoaffondato, poi recuperato dai Tedeschi e impiegato come nave trasporto, mantenendo il nome Italiano. Venne poi affondato a Genova il 28/05/44 per bombardamento aereo. Prendendo per buona la storia del VALLELUNGA che, mantenendo il nome Italiano venne probabilmente impiegata come nave trasporto senza essere iscritta nei ruoli della Kriegsmarine, le altre 2 storie non tornano molto. So per certo che anche lo scafo del PANIGAGLIA venne trovato affondato a Genova (e non a La Spezia) alla fine della guerra. A mio modesto parere, viste le capacità di riparazione dei cantieri Italiani dell'epoca, non penso che uno scafo affondato per bombardamento aereo, recuperato ad aprile, possa essere pronto nel settembre seguente. A mio modesto parere il PANIGAGLIA non entrò mai in servizio come WESTMARK. Questa fu invece (secondo me) la BUFFOLUTO che, catturato con danni da combattimento, sarebbe potuto essere ripristinato facilmente. A comprova ho una foto (che allego), che mostra la WESTMARK a Genova con il suo armamento antiaereo. Le postazioni delle mitragliere, il fumaiolo, e altri particolari, sono esattamente uguali a quelli della foto (fonte IWM) del relitto del BUFFOLUTO trovato a La Spezia a fine della guerra (identificazione sicura). Se qualcuno ha altri documenti di prima mano, sarebbe bello poter arrivare ad una identificazione certa. Marco Ghiglino
  13. Grazie Francesco. Dove è stato pubblicato questo articolo? Sicuramente un importante granello di sabbia in questo deserto cosi poco conosciuto che sono i R.A.M.A. e anche tutti gli altri mezzi della Regia Aeronautica (R.A.M.L., R.A.I., ecc.)
  14. Grazie per l'interesse, ho ricevuto lunedi la prima copia....a breve spero seguino le altre. Vi dico già che in retro copertina c'e un errore grossolano (la data di entrata in guerra dell'Italia...1942) che ho cercato in tutti modi di far correggere ma con evidente poca fortuna....
  15. Buongiorno a tutti, ho ricevuto comunicazione da Seaforth Publishing e sembra che le copie del libro potranno essermi consegnate a fine mese. Come anticipato via lista, acquisterò un bel numero di copie in modo da poterle dare ad un prezzo ridotto (circa 20 Euro, ma da confermare all'arrivo delle copie), rispetto alle 28 £ di vendita al pubblico. Per ora hanno dimostrato interesse all'acquisto (scusate se ho dimenticato qualcuno), i seguenti Soci: Alfano Asta Bartolini Castelli De Domenico Garufi Grazioli Milani Pellegrini Piccione Ruia Spazzapan Tiberi Riva Appena avrò delle novità lo comunicherò qui e in Lista Grazie ancora per la stima che mi state dimostrando!!!!! Cordiali saluti Marco GHIGLINO ItalianNavalCamouflage_AIS.pdf

Footer title

This content can be configured within your theme settings in your ACP. You can add any HTML including images, paragraphs and lists.

Footer title

This is an example of a list.

Footer title

This content can be configured within your theme settings in your ACP. You can add any HTML including images, paragraphs and lists.

Footer title

This content can be configured within your theme settings in your ACP. You can add any HTML including images, paragraphs and lists.

×
×
  • Create New...