Jump to content

Luiz

Moderators
  • Content Count

    673
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    93

Everything posted by Luiz

  1. l'incrociatore Karlsruhe e il mercantile Karlsruhe https://www.corriere.it/esteri/20_ottobre_13/relitto-baltico-contiene-tesori-sub-camera-d-ambra-294c3ba6-0d40-11eb-ab2b-0d1500572ae8.shtml
  2. Segnalo un bel sito di archeologia marittima curato da Daniel Zwick, State Archaeology Department of Schleswig-Holstein https://archaeologianavalis.wordpress.com/about/ il sito è im tedesco e inglese https://archaeologianavalis.wordpress.com/
  3. immagini impressionanti, come i danni al patrimonio culturale
  4. Editoriale; di Francesco De Domenico Dal Po al Danubio; di Giorgio Spazzapan e Massimo Alfano Tre nuovi primati italiani; di Redazione Uno studio sulle navi e la navigazione in epoca normanna; di Alessandro Asta Il Vascelluzzo di Messina; di Luciano Grazioli Il Vapori a Torino; di Giorgio Spazzapan e Luigi Griva Il Lloyd Austriaco e il caffè; di Nereo Castelli Il blocco armato del Venezuela del 1902/1903; di Gian Carlo Poddighe Una cartolina da Villefranche-su-Mer (2 parte); di Giuseppe Garufi Venti trawler da mez
  5. ciao Francesco, ho finalmente avuto modo di vedere il video postato da Giuseppe e si vede chiaramente come il cannone sia separato dalla torretta. Le immagini che hai mandato tu sono snippet tagliati in modo troppo ravvicinato e forse la cosa può ingannare. Danilo il tuo punto è interessante potresti spiegarmi un po' meglio? buona giornata L.
  6. stavo postando anche io la foto di MS 473, visitato 2 anni fa. Visto che il museo pare riaperto, appena farà meno caldo si potrebbe visitare L.
  7. La trasmissione di Radio 3 Wikiradio ha dedicato una puntata alle vicende del pirocafo SAN SPIRIDIONE. Ecco l'audio https://www.raiplayradio.it/audio/2019/06/WIKIRADIO---La-tragedia-del-piroscafo-Santo-Spiridione--d02bf613-27cc-4c61-9f9f-096c7b56f1b0.html qui un articolo che fa riferimento a Pietro Lando https://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2019/02/05/news/il-rogo-della-santo-spiridione-in-alcuni-documenti-inediti-1.17725493 Ricordo anche il pregevole articolo del socio Pellegrini sul Bollettino AIDMEN dell'anno scorso Speriamo che Wiki radio incontri i vostri favori più della
  8. bisognerebbe seganlarlo a Reviglio
  9. io ce l'ho tradotto in tedesco, scovato ad un mercatino del libro usato davanti alla Humboldt a Berlino. 3 euro. lo uso come fermalibri
  10. Vi segnalo sull'ultimo numero di Diritto marittimo (n.4 2018) prestigiosa rivista fondata da Francesco Berlingieri nel 1899 l'interessantissimo articolo di Umberto La Torre a titolo Le anomalie nel comando della nave: considerazioni sui casi Segesta Jet e Costa Concordia di cui vi allego indice e abstract
  11. L'occasione della foto: conferenza How to see Italy, tenutasi al ritorno da un viaggio a New York nel giugno 1934. DI spalle al tavolo relatori, mentre parla, la giornalista e animatrice del gruppo Novecento Margherita Sarfatti in abito a fiori e pois
  12. liner di gran lusso ci siamo, ma non è un viaggio inaugurale
  13. Una menzione di onore per chi identificherà questa foto, ma un aperitivo omaggio per chi indentificherà addirittura l'occasione dello scatto
  14. a parte i casi di Trieste parla di monumenti in senso tecnico. I giardini a cui ti riferisci sono quelli della Biennale?
  15. Vi segnalo l'ultima fatica di Wilhelm Donko, un libro sui monumenti alla dedicati alla Marina austroungarica, censiti in pù paesi https://www.epubli.de/shop/buch/%C3%96sterreichische-Marinedenkm%C3%A4ler-Wilhelm-M-Donko-9783746799421/82344 Credo lo comprerò di sicuro L.
  16. Vi segnalo che Mariano Gabriele lo recensisce entusiasticamente sul n.3(2018) della Rassegna dell'Arma dei Carabinieri http://www.carabinieri.it/Internet/ImageStore/Magazines/Rassegna/Rassegna%202018-3/files/basic-html/page10.html
  17. Ce ne dà notizia la BBC https://www.bbc.com/news/science-environment-47192952 Antarctic scientists seeking to locate the wreck of Sir Ernest Shackleton's lost ship, the Endurance, have arrived at the search site. The team broke through thick pack-ice on Sunday to reach the vessel's last known position in the Weddell Sea. Robotic submersibles will now spend the next few days scouring the ocean floor for the maritime icon. Shackleton and his crew had to abandon Endurance in 1915 when it was crushed by sea-ice and sank in 3,000m of water. Their escape across the frozen floes on foot and in
  18. Al netto della ricostruzione che con la pedanteria tipica tedesca è complessivamente piuttosto fedele, e degli attori che sono tutti bravi, questa Das Boot a dirla come Fantozzi è una boiata pazzesca. Tra citazioni canine più che cinefile dell'indimenticato film, di U 571 e di Trappola in alto mare, lo script è indegno, al limite della sospensione dell'incredulità. Buchheim si starà rivoltando nella tomba a vedere il proprio nome associato ad un prodotto che per mettere insieme citazionismo e tentativi di lettura originale finisce per diventare una porcata storica buon per minus habentes. Da
  19. Leggendo queste righe resto molto perplesso. I motivi devono essere altri: nessuno può venire a raccontarmi che un "CB" appaia non politicamente corretto, mentre cannoni, mitragliatrici e bombe lo sono. Avranno problemi di spazio o di restauro e all'istante hanno inventato una scusa sciocca. si perchè ad analoga domanda a noi nell'occasione della visita hanno risposto che c'erano problemi enormi di spazio per i cimeli più grandi e speravano in ulteriori locali
  20. Come anticipato in questo thread http://www.aidmen.it...-serie/?hl=boot stasera finalmente parte in italiano la serie Das Boot. Concepita come sequel prequel qualunquel di Das Boot il film del 1981. Avendo avuto modo di vedere le prime due puntate in tedesco posso dire che la serie è di qualità ma non assolutamente a livello del film, che è un capolavoro inarrivabile e perfetta trasposizione del romanzo di Buchheim Se guardate il trailer della serie, già si intuiscono troppi visi fichissimi lavati e sbarbati a 20 giorni da inizio missione, troppe donne, troppa La Rochelle (eccerto non
  21. allego la prima foto del primo post che avevi fatti devo dire immagine agghiacciante a modo suo, quando un ingegnere incontra un architetto ed entrambi prendono acidi, mi si passi la metafora
  22. Non ho visto Rosso Istria, la sinossi non mi inclina a vederlo, El Alamein lo vidi al cinema e fu una notevole sorpresa positiva sotto molto aspetti: lo script, la lodevole recitazione collettiva, e il gestire la narrazione lontano da luoghi comuni del genere L.
  23. All'Ariston al momento non è in programmazione http://www.aristoncinematrieste.it/calendario-programmazione/
×
×
  • Create New...