Jump to content

Conterosso

AIDMEN Fellows
  • Content Count

    110
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    27

Conterosso last won the day on November 28 2020

Conterosso had the most liked content!

About Conterosso

  • Rank
    Advanced Member
  • Birthday 07/19/1962

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Genova
  • Interests
    Marina Mercantile
    Navi passeggeri
    Architettura navale

Recent Profile Visitors

119 profile views
  1. mi sono sempre chiesto che origne avesse il nome IGINIA e se vi fosse un nesso con le località o la storia del Faro, ovvero dello stretto di Messina. Sembrerebbe di no e vi è qualche polemica sulla scelta del nome, (che comunque personalemente preferisco a quello alternativo suggerito). https://www.ferroviesiciliane.it/2020/11/02/nuovo-traghetto-rfi-da-iginia-a-san-francesco-di-paola-chiesto-il-cambio-del-nome/
  2. La prima cartolina è molto ritoccata, la bandiera italiana è finta, si tratta, infatti, di un piroscafo tedesco della classe BARBAROSSA del Norddeutscher Lloyd di Brema, forse il KOENIG ALBERT o il PRINZESS IRENE, che nei decenni antecedenti alla prima guerra mondiale erano in servizio da Genova a New York facendo impallidire i modesti piroscafi italiani. La seconda cartolina è il piroscafo LIBAN della Compagnie Marseillaise de Navigation à Vapeur Fraissinet. Costruito nel 1882 a Glasgow e tragicamente affondato nel 1903. La cartolina, peraltro datata 1910, è ritoccata, il color
  3. Il profilo è inconfondibile, si tratta quindi di due liners olandesi per i servizi marittimi coloniali della Nederland Line, dai nomi impronunciabili JOHAN VAN OLDENBARNEVELT e MARNIX VAN ST. ALDEGONDE Il primo divenne poi LAKONIA della Greek Line, trasformato nel 1963 a Genova nei cantieri OARN il secondo fu affondato durante la guerra.
  4. "... Roma avrebbero vissuto tranquillissimi fino all'arrivo degli alleati" Ma davvero? A parte i quasi 2000 ebrei romani deportati alla fine del 1943 dalla Gestapo nei campi di sterminio nazisti, giusto per citare un tranquillo episodio. Ho protestato più volte per l'incongruità dei post di Mattesini sul sito AIDMEN le cui finalità sono ben diverse. Tra queste (o mi sbaglio?), non c'e' quella di fare da gran cassa alla storia riscritta da Mattesini, il quale sostiene di possedere la VERITÀ su tempi luoghi e avvenimenti che certamente non può aver vissuto. Questa volta le af
  5. La nave portava il nome della madre di questo Re, sorella di una principessa di Savoia Aosta
  6. Me n'ero dimenticato. La nave ha portato in esilio un Re, la cui nonna era una Savoia.
  7. https://www.shippingitaly.it/2020/12/15/varata-dalla-capitaneria-di-porto-la-sua-piu-grande-nave-autoraddrizzante-video/
  8. Bravo, nave ausiliaria di una marina militare, ovvero si tratta di uno yacht di stato
  9. Ecco la proposta di oggi. non è in alta risoluzione ma la nave si riconosce
  10. Ok Grazie. Però apro un nuovo post questo ormai è diventato troppo lungo...
  11. Credo che la nave passeggeri possa essere il piroscafo HELOUAN del Lloyd Austriaco.
  12. La prima è una nave della classe SIERRA del Norddeutscher Lloyd di Brema. La classe era composta dai piroscafi SIERRA NEVADA, SIERRA CORDOBA, SIERRA VENTANA e SIERRA SALVADA. Tutte costruite nel 1913 per la linea Bremerhafen - Rio de la Plata. Durarono poco a causa della grande guerra. Non mi è possibile stabilire quale delle quattro sia quella nella fotografia. La seconda è una nave della classe ORONSAY, della britannica Orient Line, composta dai piroscafi ORONSAY, OTRANTO, ORFORD e ORONTES. Costruite nel 1924-1925 erano in servizio sulla rotta Londra-Australia via Mediterraneo con scali
×
×
  • Create New...