Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 03/10/2021 in all areas

  1. "Il problema non era tanto il progetto, quanto il fatto che ogni cantiere esistente negli USA era impegnato a tempo pieno sulle navi militari a seguito del Naval Expansion Act approvato dal Congresso e sulle navi da carico in base al Programma a Lungo Raggio del 1938, ed aveva prenotazioni per molto tempo a venire. Dato che la missione britannica non poteva permettersi di fallire, insistette, mostrando il suo progetto di prototipo alle organizzazioni marittime e ai proprietari dei cantieri. Quando l'ammiraglio Emory S. Land della Maritime Commission si rese conto che sarebbero probabilment
    4 points
  2. "Si potrebbe sostenere che i britannici in realtà non avevano scelta, vista la loro situazione disperata, ma la prova che Kaiser e i suoi soci erano all'altezza di portare a termine il lavoro stava nelle tre possenti dighe, Boulder, Bonneville e Grand Coulee, che le Six Companies avevano completato nell'ultimo decennio. Il fatto che Kaiser insistesse sul fatto che avrebbe costruito navi dallo scafo saldato e non imbullonato e che avrebbe prefabbricato buona parte della loro struttura rappresentava un' ulteriore, enorme scommessa. In Gran Bretagna questo metodo in precedenza era stato preso in
    3 points
  3. Dal libro appena uscito di Peter J. Marsh "Liberty Factory. The Untold Story of Henry Kaiser's Oregon Shipyards", Seaforth Publishing, Barnsley, 2021. "Henry Kaiser arrivò ad un ruolo di preminenza pubblica in quanto esponente di punta del consorzio che costruiva le gigantesche dighe idroelettriche che costituivano una pietra angolare del New Deal rooseveltiano mirante a rianimare l'economia statunitense e a ridurre la disoccupazione durante la Grande Depressione. Questi progetti gli avevano reso familiare i territori del Pacifico Nordovest, ma avvicinandosi nel 1938 la fine dell'era de
    2 points
  4. Sono state consegnate alla Guardia Costiera Italiana le motovedette CP 329 e CP 330, prime unità di un lotto di cinque commissionate al cantiere navale Vittoria di Adria. Realizzate in alluminio, autoraddrizzanti, hanno le dimensioni di m. 20x6,1x1. Propulse da due motori MTU 8V 2000 M 84L da 885 Kw ciascuno, accoppiate id altrettanti idrogetti, possono di raggiungere la velocità di 35 nodi. Possono ospitare fino a 200 naufraghi.
    2 points
  5. "In California non si dubitava che la squadra di Kaiser avrebbe ben presto avviato l'operazione di Richmond, come aveva fatto con le dighe. Ma non si poteva dire lo stesso della Maritime Commission, dove alla fine del 1940 regnava la confusione circa la decisione da prendere per un progetto di nave mercantile, che si sarebbe rivelata la piu' importante del periodo bellico: quale tipo di nave da carico questi cantieri d'emergenza avrebbero costruito per gli USA? Può sembrare assurdo in retrospettiva, ma le testimonianze sono irrefutabili: ci fu un aspro conflitto all'interno della Commis
    2 points
  6. "In sintesi, questi criteri erano: - Sicurezza: in caso di guerra con la Germania e/o il Giappone, la foce del fiume Columbia era protetta da tre forti con cannoni a lungo raggio ed un campo minato, e la città si trovava a 100 miglia dal mare, una distanza sufficiente a scoraggiare attacchi da parte di aerei imbarcati su portaerei; - Trasporti: Portland si trovava all'incrocio di collegamenti stradali e ferroviari nord-sud ed est-ovest, ed era a sole 40 miglia a valle della diga di Bonneville, che aveva iniziato a produrre enormi quantità di energia elettrica nel 1938; - Economi
    2 points
  7. La polemica è tra due diverse Associazioni di appassionati di Ferrovie e Traghetti messinesi. Temo nasca soltanto dalla voglia di primeggiare nel piccolo scenario peloritano, nulla di nuovo sotto il sole: la scena era stata simile per il gemello MESSINA. Il mio parere è che ormai il nome IGINIA abbia un valore nello Stretto indipendente da chi lo ha ispirato, come CAIO DUILIO per la M.M.I., più che commemorare il console vittorioso sul mare, si commemorano le navi che hanno portato lo stesso nome. D'altra parte, una delle due gemelle della precedente IGINIA era chiamata ROSALIA ... I
    2 points
  8. E' il titoletto di un pezzo su "Ships Monthly" di aprile, che mi è arrivato in questi giorni. "I perduranti problemi di affidabilità che la US Navy sta sperimentando con il programma della Littoral Combat Ship hanno subito una svolta. La marina ha rifiutato ulteriori consegne delle variante classe FREEDOM della Lockheed Martin. La prevista entrata in servizio della USS MINNEAPOLIS-ST.PAUL (LCS 21) è stato rinviata fino a che un "difetto materiale" nel sistema di trasmissione della nave non sarà stato risolto. Problemi con il complicato sistema di propulsione hanno provocato il gua
    1 point
  9. Di Giorgio R.

    presentazione

    Grazie per avermi accettato. Mio nonno materno è stato un ufficiale della Marina Militare, imbarcato sul regio avviso scorta Pegaso (compreso auto affondamento e relativo internamento dell'equipaggio in Spagna). Mio nonno paterno è stato un piccolo armatore di trabaccoli (ne avevano due). Insomma ho respirato aria di "mare" e tuttora vivo in una città di mare.
    1 point
  10. Grazie, le CP 329 e CP 330 sono venute brevemente a Messina per collaudi ed integrazione con la più grossa 420; saranno destinate ad altre sedi. Anche la CP 420 andrà via fra qualche mese, dopo addestramento ed integrazione dell'equipaggio. Alla fine dell'estate dovrebbe essere varata la gemella. Luciano.
    1 point
  11. Mi è appena arrivato questo nuovissimo volume fotografico dedicato ai mezzi da trasporto dei tipi KT e SME di questo prolifico autore, che ho conosciuto come ambasciatore della RFT in Norvegia, figlio di un artigliere (capopezzo) che ha prestato servizio sul KT 14. Libro edito nel 2021 da epubli GmbH a Berlino. Un volume ricchissimo di documentazione fornita anche da molte fonti italiane e AIDMEN, che vengono ringraziate in premessa, Aris Bilalis, Francesco De Domenico, Zvonimir Freivogel, Marco Ghiglino, Giorgio Parodi, naviearmatori per mio tramite, Marcello Risolo (id.), il nostro
    1 point
  12. E ti sembra bene, fino al 2013... Agusta A-106 adesso è a Maristaeli Luni - Sarzana
    1 point
  13. Il 18 aprile la USMC annuncia l'emissione degli ordini per altre 12 navi per la Oregon SC. Le 43 da costruire qui sono parte dei 312 "brutti anatroccoli" ordinati a sette cantieri. Saranno lunghe 416 piedi, larghe 57, pescaggio 37 piedi, 6.800 grt. Macchine a vapore da 2.500 hp. Negli ultimi tre mesi le esperte squadre di costruttori di strade della Kaiser hanno spianato 183 acri di suolo fangoso a North Portland e i suoi costruttori di dighe hanno versato il cemento nelle fondamenta degli scali e degli edifici per la fabbricazione e l'amministrazione. Già a maggio hanno trasformato una l
    1 point
  14. "Portare tutti i cantieri navali allo stesso livello avrebbe prodotto efficienze, velocità ed economie per l'intero progetto. Avrebbe reso possibile ottenere parti e componenti identici da una schiera piu' numerosa di fabbricanti, che a loro volta potevano concentrarsi su un minor numero di prodotti da fornire ad un maggior numero di clienti. La caldaia a tubi d'acqua che bruciava nafta era basata su un ben sperimentato prodotto di Babcock & Wilcox. Sulla costa occidentale la Western Pipe & Steel Co. di Los Angeles e la Puget Sound Machinery Depot di Seattle si dedicarono a produrre
    1 point
  15. http://www.hisutton.com/New-Satellite-Image-Shows-Suez-Canal-Blocked.html Vista dallo spazio
    1 point
  16. Illustrazioni dal libro citato.
    1 point
  17. Una foto della fregata portaelicotteri CARABINIERE scattata a Malta da Anthony Pavia, circa cinquant'anni fa.
    1 point
  18. Il 18 marzo è stata varata a Monfalcone la DISCOVERY PRINCESS, sesta nave della classe “Royal” costruita dalla Fincantieri per la Princess Cruises. Consegna prevista per il 2022. https://www.pressmare.it/it/cantieri/fincantieri/2021-03-18/stata-varata-oggi-a-monfalcone-discovery-princess-30683
    1 point
  19. mi sono sempre chiesto che origne avesse il nome IGINIA e se vi fosse un nesso con le località o la storia del Faro, ovvero dello stretto di Messina. Sembrerebbe di no e vi è qualche polemica sulla scelta del nome, (che comunque personalemente preferisco a quello alternativo suggerito). https://www.ferroviesiciliane.it/2020/11/02/nuovo-traghetto-rfi-da-iginia-a-san-francesco-di-paola-chiesto-il-cambio-del-nome/
    1 point
  20. Nell'attesa di vedere a Messina la nuova IGINIA, la campana di bordo della vecchia nave.
    1 point
  21. Qualche giorno fa NORWEGIAN ENCORE, dal balcone di casa.
    1 point
  22. La scorsa estate la nostra nave scuola ha percorso in lungo e in largo, a vele spiegate, le coste italiane. Vi sottopongo un report in bianco e nero del transito dallo Stretto.
    1 point
  23. Il traghetto è quasi pronto: Si tratta di un'unità gemella (o quasi) del MESSINA già in attività sullo Stretto. E' una nave moderna, ci riporta un nome con un importante passato, ma quella IGINIA era un'altra cosa. Buon fine settimana.
    1 point
  24. Andrea Namako

    presentazione

    Ciao sono Andrea Cammarone, titolare di Namaka bluemotion, oltre ad essere un appassionato di tutte le attività che possono essere svolte bagnandosi, mi interesso di storia e di ricerca soprattutto in mare, in verità ho conosciuto AIDMEN da poco ed eccomi qui appena iscritto... grazie Andrea
    1 point
×
×
  • Create New...