Jump to content

Sommergibile britannico REGULUS


Recommended Posts

Secondo quanto riporta il sito uboat.net, che è poi la versione della Sezione Storica dell’Ammiragliato britannico, la perdita del sommergibile britannico REGULUS si sarebbe svolta per causa mine, mentre secondo l’Ufficio Storico della Marina Militare la perdita fu causata da caccia antisommergibile di unità italiane.

Riporto, di seguito, le due opinioni:

 

Uboat.net:

 

 

 

“HMS Regulus (Lt.Cdr. Frederick Basil Currie, RN) left Alexandria to patrol in southern Adriatic on 23 November 1940. She is most likely mined on 6 December 1940 off Taranto, Italy.

 

 

USMM:

 

Sommergibile Regulus, 1.475 tonn. (21 novembre 1940)

 

Salpò da Alessandria il 18 novembre 1940 con l’ordine di operare in Adriatico, a sud del parallelo 42° Nord, ma dal momento della partenza non dette più alcuna notizia.

L’Ammiragliato britannico ritiene che il Regulus (capitano di corvetta Frederick Basil Curie) sia stato affondato da mine, il 6 dicembre nel Canale d’Otranto.

 

Da parte italiana, invece, non si esclude che il sommergibile fosse stato distrutto il 21 novembre a levante di Bari a seguito degli attacchi, con bombe di profondità, effettuati nel corso di rastrelli antisom delle torpediniere Altair e Aretusa in collaborazione con i Mas della 13a Squadriglia 534, 535 e 539.

 

Tutte queste unità erano uscite dal porto di Brindisi per ricercare una unità subacquea che, alle ore 23.30 del 20 novembre, aveva lanciato due siluri contro il sommergibile Medusa, a 10 miglia dal faro di San Cataldo di Bari. Successivamente, alle 08.15 del 21, il sommergibile britannico era stato avvistato in quella stessa zona dalla torpediniera Altair.

 

E’ da ritenere, con fondati motivi, che la caccia antisom subito iniziata da parte delle due torpediniere e dei tre Mas italiani, che scaricarono in mare numerose bombe di profondità, sia stata fatale al Regulus. Con il sommergibile andarono perduti i cinquantasei uomini dell’equipaggio, inclusi cinque ufficiali.

 

 

Francesco Mattesini

Edited by Long John Silver
Formattazione
Link to post
Share on other sites

Se il battello avesse lasciato Alessandria il 23 novembre, come riportato dal sito uboat.net che dichiara di avere attinto la notizia da fonti del British National Archives,  mi sembrerebbe alquanto difficile, come sostiene l'USMM, che sia stato affondato da nostre unità il 20 dello stesso mese. Tuttavia molte fonti riportano, come data di partenza da Alessandria, il 18 novembre 1940 quindi non scarterei a priori l'ipotesi di un nostro affondamento. Il non sempre affidabile volume di Karl E. Heden, Sunken Ships World War II, Branden Books, Boston 2006, pag. 229 in merito riporta quanto segue: "Possibly mined off the Straits of Otranto. On 18th Novembre 1940 HMS Regulus left Alexandria for a patrol in the Adriatic. Her failure to return on 6th December signalled her loss with all hands. It is believed that she stuck a mine in the Straits of Otranto, although the italians claimed to have sunk a submarine on 26th November; the former explanation is believed more likely". 

 

 

EDIT: Sono andato a verificare sul sito uboat.net e rispetto a quanto riportato nel post iniziale, anche su quella piattaforma si conferma la partenza il 18 novembre da Alessandria:

 

18 Nov 1940
HMS Regulus (Lt.Cdr. F.B. Currie, RN) departed Alexandria for her 7th war patrol (3rd in the Mediterranean). She was ordered to patrol off the Gulf of Taranto.

 

23 Nov 1940
HMS Regulus (Lt.Cdr. F.B. Currie, RN) was ordered to patrol in the lower Adriatic and Straits of Otranto.

 

Ne ricavo che dal 18 al 23 l'HMS Regulus pendolò al largo del Golfo di Taranto (Mar Ionio) e che il suo trasferimento in Adriatico non avvenne prima del 23.

Edited by Corto Maltese
Link to post
Share on other sites

Effettivamente il sommergibile REGULUS, partendo il 18 novembre da Alessandria non poteva trovarsi a 10 miglia dal faro di San Cataldo di Bari la sera del giorno 21, alle ore 22.00.

 

 Anche se avesse e navigato a tutta forza (19 nodi e mezzo, che non credo potesse sostenere), il REGULUS in superficie non avrebbe potuto raggiungere quella zona tanto lontana dalla base. Quindi l'USMM é in errore, che non avevo rilevato e me ne scuso.

 

A questo punto però si pone il problema di chi a lanciato due siluri conto il sommergibile MEDUSA alle ore 22.00.del 20 novembre 1940, e come fa l'Ammiragliato britannico a stabilire che ad affondare il REGULUS siano state le mine il 6 dicembre?

 

Corto Maltese, Grazie per l'osservazione

 

Francesco Mattesini

Edited by Long John Silver
Link to post
Share on other sites

Ho trovato in Internet questa segnalazione, ma non so fino a che punto è attendibile.

 

Naval History Homepage

 

SERVICE HISTORIES of ROYAL NAVY WARSHIPS in WORLD WAR 2
by Lt Cdr Geoffrey B Mason RN (Rtd) © 2006

 

 

November              Nominated for interception patrol south of 18 Degrees North in Adriatic.

                18th        Sailed from Alexandria for patrol.

                26th        Sunk by mine in Straits of Otranto. [il neretto é mio]

 

 

 

La data di affondamento del 26 novembre é riportata anche in altre fonti.

 

Ho fatto un controllo nel Diario sintetico di Supermarina, e non risultano attacchi a sommergibili nel periodo 22-28 novembre 1940, nella zona Basso Adriatico-Canale d’Otranto.

 

L’unico sommergibile britannico a trovarsi a quell’epoca nel Basso Adriatico, oltre al REGULUS, era il TETRARK, che partendo da Malta il giorno 24, si portò ad operare nella zona a nord del 42° parallelo, per poi rientrare a Malta il 15 dicembre.

 

Francesco Mattesini

Link to post
Share on other sites

Temo che per risolvere il busillis sia necessario accedere direttamente ai rapporti di missione delle varie unità coinvolte e quindi incrociare i dati. Sarebbe, per esempio, particolarmente utile verificare se l'ordine di pattugliare il basso Adriatico e il Canale d'Otranto, inviato all'HMS Regulus il 23 novembre, sia stato regolarmente ricevuto a bordo. Credo peraltro che uboat.net, nell'indicare il 6.12.1940 come data di affondamento dell'unità, non faccia altro che rifarsi a quella "regola convenzionale" non scritta, fatta propria da parte della pubblicistica di settore, per cui se non è possibile accertare esattamente quando è andata perduta un'unità la perdita viene registrata con la data del mancato rientro alla base: in tal senso mi pare deponga l'inciso "Her failure to return on 6th December signalled her loss with all hands" riportato nel già citato volume di Karl E. Heden.

Link to post
Share on other sites

Condiviso la tua tesi, ma se ci fossero state ricerche di sommergibili ed attacchi da parte della navi del settore Basso Adriatico il Diario schematico di Supermarina, del quale ho copia tra il giugno 1940 e l’ottobre 1941, lo avrebbe riportato.

 

E non ci sono neppure attacchi di mezzi navali e aerei italiani a sommergibili nel tratto di navigazione Alessandria – Canale d’Otranto.

 

A questo punto occorrerebbe sapere che cosa a fatto il REGULUS, dalla partenza fino al 6 dicembre 1940, data in cui é considerata la sua perdita. Veramente il libro della Sezione Storica dell'Ammiragliato, "Submarines", vol. II, Mediterranean", pag. 16, riporta la data della perdita del REGULUS al 7 dicembre, ed afferma che in mancanza di una causa della sua perdita si ritiene che essa sia dovuta a mine.

 

Francesco

Edited by Francesco Mattesini
Link to post
Share on other sites

Un altro episodio misterioso (contemporaneo a quello della perdita del Regulus) è quello dell’affondamento del sommergibile britannico Triton, perché le tesi di uboat.net, confrontate con quelle della Sezione Storica dell’Ammiragliato e dell’Ufficio Storico della Marina Militare sono discordanti:

 

Secondo uboat.net:

 

 

HMS Triton (Lt. Guy Claud Ian St Barbe Slade Watkins, RN) left Malta on 28 November 1940 for a patrol in the southern Adriatic. Most likely mined and sunk in the lower Adriatic or the Otranto Strait on or around 18 December 1940.

 

 

 

 

 

Secondo le tesi dell’Ammiragliato e dell’Ufficio Storico, da me ricompilate e riportate per il Bollettino d’Archivio dell’Ufficio Storico M.M. nel Saggio “Navi Militari delle Marine Alleate nel Mediterraneo durante la Seconda Guerra Mondiale (Giugno 1940 – Maggio 1945)" ("Sommergibili”), Settembre 2001, pag. 150, si ha praticamente la seguente versione:

 

Sommergibile Triton, 1.095 tonn. (dicembre 1940)

 

Partì da Malta il 28 novembre 1940 per portarsi nell’Adriatico meridionale, a sud del parallelo 42°, ma per questo fosse stato poi chiamato con la radio non rispose agli appelli. Come per l’affondamento del Regulus (vedi sommergibile Regulus), anche in questo caso si può ritenere che la perdita del Triton (tenente di vascello Guy Clard Ian Barbe Slade  Watkins) si sia verificata nei giorni 6 e 7 dicembre, nel corso di una caccia antisom, svolta nel Canale d’Otranto delle torpediniere italiane Altair e Andromeda e dai Mas 512, 535 e 539, per ricercare un sommergibile che, sulla rotta Durazzo-Brindisi, aveva silurato il piroscafo Olympia. Non è peraltro da escludere, com’è sostenuto dall’Ammiragliato britannico, che l’affondamento del sommergibile sia stato determinato da una mina italiana; probabilmente il giorno 7 dicembre, approssimativamente in lat. 40°45’N, long. 18°01’E., posizione che corrisponde con gli sbarramenti 6 AS e 7 AS posati nel giugno 1940, nelle acque di Brindisi, dall’incrociatore Taranto e dal cacciatorpediniere Riboty. Con il Triton andarono persi i cinquantaquattro uomini dell’equipaggio, inclusi cinque ufficiali.

E’ possibile che anche la perdita del Regolus possa essere stata causata dalle stesse cause, alla caccia delle navi antisom italiane oppure ai nostri sbarramenti minati, e sempre nei giorni 6 e 7 dicembre in cui vi fu una forte e continua sorveglianza antisom nel Canale d’Otranto.

 

Edited by Long John Silver
Formattazione
Link to post
Share on other sites

Francesco,

 

The subject of the loss of HMS REGULUS and HMS TRITON was discussed last month on warsailors.com.

You can have my views there:

HMS REGULUS:

http://warsailors.com/forum/read.php?1,61402,61408#msg-61408

HMS TRITON:

http://warsailors.com/forum/read.php?1,61488,61492#msg-61492

 

All the best,

 

Platon

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...