Jump to content

Recommended Posts

Non sono cose che "succedono solo in Italia": facendo una ricerca su Google scopro che un operaio americano, tal Casey J. Fury, il 23 maggio 2012, ha appiccato il fuoco ad un sottomarino nucleare americano, l'USS MIAMI. I danni furono tali da portare, due anni dopo, alla radiazione del sottomarino.

L'operaio fu incriminato e condannato per incendio doloso, sembra avesse fretta di uscire dal lavoro. La condanna è stata 17 anni di prigione federale e al pagamento di 400 milioni di dollari per i danni provocati al sottomarino.

 

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...