Jump to content

Recommended Posts

La conformazione e il posizionamento degli sfiati del battello, unico in tutta la Kriegsmarine, è stata determinante per individuarlo ma una parte del merito la devo anche a Iscandar.

La ringrazio per i complimenti, Signore. Restando nel tema dei mezzi subacquei, di cosa si tratta ?

 

post-366-0-22445100-1592846554_thumb.jpg

Link to post
Share on other sites

Un Biber modificato, a occhio e croce..

 

In effetti vi è una certa somiglianza di linee; anche questa costruzione è tedesca, ma del dopo guerra. Analogo anche il sistema di propulsione dotato di doppia motorizzazione termico/elettrica. La differenza sostanziale con il precedente è che quest'ultima costruzione è a doppio scafo per poter raggiungere la profondità operativa di 300 m. Mi sbilancio un po' troppo, ma aggiungo che fu ordinato espressamente da un committente italiano per una particolare e insolita tipologia di lavoro subacqueo.

Link to post
Share on other sites

Si goda il fine settimana, Signore, La attendiamo tranquillamente al suo ritorno. Nel frattempo per chi non fosse Rössler dotato, fornisco un'altra indicazione che potrebbe facilitare la soluzione.  La committente era la cagliaritana SELMAR S.r.l. Attenzione richiedo il nome proprio del battello e non la sua sigla identificativa, peraltro parzialmente visibile nella parte superiore della torretta.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...